2013_11_06-20_03_29 9Quando ti ho raccontato un po’ di me, ho accennato al fatto che sono stato anche startupper.

Non stavo scherzando.

A fine 2012 è nato Zenfeed, un progetto che dalla mente di Giuseppe Silvano è sbocciato nell’edizione pugliese dello Startup Weekend, grazie all’alchimia di un super team di cui ho avuto il grande onore di far parte. Il progetto, premiato subito come vincitore della manifestazione, è diventato in pochi mesi una startup a tutti gli effetti con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo della fruizione di news. Nella nostra idea un newsreader intelligente supportato da una tecnologia social-semantica avrebbe finalmente sconfitto il grandissimo problema dell’information overload.

Da Bari, dopo varie peripezie, finanziamenti pubblici e privati, siamo riusciti a portarlo fino a… San Francisco, passando anche per Roma dove siamo stati incubati da Lluis Enlabs.

A settembre 2015 abbiamo deciso di stoppare il progetto, facendo “ritornare Zenfeed al Nirvana”.

Il motivo principale, come descritto in dettaglio nell’annuncio ufficiale, è stato il rapido cambiamento del mondo dell’informazione con nuovi equilibri e nuove forze estremamente potenti entrate in gioco. Impossibile pensare di tenere il passo con colossi come Facebook e Apple che sono scesi in campo.

Abbiamo imparato tanto. E come ultimo gesto permeato di #zenstlye abbiamo deciso di rilasciare un po’ di materiale che speriamo possa essere utile agli altri startupper del giovane sistema italiano. In questa cartella su Google Drive puoi trovare tra le altre cose pitch, executive summary e financial plan.

Puoi leggere qualcosa in più sulla bellissima storia di Zenfeed anche quiqui e qui.