E’ successo tutto molto rapidamente, come spesso accade in questo nostro settore contraddistinto da una velocità frenetica spesso deleteria, a volte appassionante. Proprio come questa.

Un’idea, un contatto, poi un altro e, a distanza di qualche giorno, ecco che anche Genova si unisce al bel progetto tutto “Twitter e cultura digitale, creato da Miriam Torrente in quel di Lecce e ampliatosi fino a coinvolgere altre 6 città italiane.

TTT, questo il nome del progetto, dove ogni “T” ha un senso ben preciso: Twitter, Tips & Tricks. Il format, un ibrido tra il corso di formazione specializzato e l’evento all’insegna del networking con sfumature on e offline è giunto alla sua sesta “puntata”.

E proprio da questo sesto appuntamento, venerdì 6 luglio parte anche l’avventura genovese. Saremo online, collegati via Twitter con le altre città e via Skype con una puntata speciale della trasmissione fenomeno (web)radio  del momento @Twittamidinotte, che scandirà in diretta i tempi dell’evento. E saremo offline on un aperitivo che si terrà nella bella cornice del Vernissage Bistrot di Via Nino Bixio 10r(Carignano), dalle 18.30 alle 21.30

Twitter e la Musica: si parlerà di come Twitter stia cambiando il mercato musicale nel mondo, si illustreranno i vantaggi che questo servizio di microblogging, fondato da Dorsey, offre a tutti i professionisti del settore e a tutti gli ascoltatori e amanti della musica.

Un’occasione da non perdere soprattutto per musicisti, cantanti e deejay che avranno la possibilità di partecipare (dalle singole città e quindi anche da Genova) in diretta alla trasmissione, presentandosi, scambiando pareri con i conduttori e guadagnandosi un po’ di visibilità nazionale (che non guasta mai). E poi c’è sempre Twitter che permette di seguire anche a distanza l’evento (hashtag rigorosamente #TTT06!).

La partecipazione all’evento costa solo il prezzo dell’aperitivo che ci berremo (con grande piacere) insieme e dal momento che è indispensabile per noi avere una lista dei partecipanti (per ovvi motivi logistici) vi invitiamo ad iscrivervi a QUESTO LINK.

Inoltre, per cercare di approfondire al massimo quali siano gli obiettivi e le specifiche del progetto, ho deciso di fare una chiacchierata con Miriam Torrente, che in fin dei conti, essendo la “mamma” del TTT, è colei che conosce al meglio questa “creatura”.

Che cosa è esattamente il TTT, come nasce, come si evolve e con quali obiettivi?

Il TTT- Twitter Tips & Tricks è un evento nazionale in contemporanea in diverse città dedicato agli appassionati di Twitter. Esperti del noto servizio di microblogging e amanti del cinguettio online si incontrano per mettere a confronto le proprie idee su Twitter e sui temi di attualità. Ogni TTT avrà un argomento dominante specifico (es. “Twitter e la musica”, “Twitter e il giornalismo”, ecc.), un dato evento importante raccontato su Twitter o particolari Trending Topics.

Questa iniziativa è nata a Lecce nel mese di novembre con il supporto di Torino. L’idea iniziale era di fare dei corsi di formazione avanzata sull’uso di Twitter in contemporanea da Lecce e Torino e sfruttare il microblogging e il live twitting per comunicare tra le due città. Twitter è un Social Media poco diffuso rispetto a Facebook in Italia e molti degli utenti che lo utilizzano non riescono a farlo in maniera ottimale, quindi ci siamo posti come obiettivo insegnare ad utilizzare e diffondere le potenzialità di Twitter agli utenti più inesperti.

Abbiamo fatto 2 edizioni a Lecce (#TTT01 e #TTT02), alla terza è entrata Torino (#TTT03), alla quarta Roma (#TTT04), alla quinta edizione sono entrate Messina e Bologna (#TTT05) e alla sesta (#TTT06) Genova e Milano.

Il TTT è un esperimento sociale continuo e siamo ancora alla ricerca della piattaforma giusta e del format giusto. Ogni edizione cresciamo e miglioriamo. Il nostro obiettivo principale è diffondere l’evento su tutto il territorio nazionale ed in un futuro anche internazionale.

Partiti da Lecce, la tua idea ha già coinvolto tweetangels di 6/7 città italiane fino ad arrivare all’incontro con una trasmissione (web)radio, fenomeno del momento come #twittamidinotte. Dove può e vuole arrivare tutto ciò?

Vogliamo creare un network d’esperti di Twitter tra le diverse città d’italia. Il TTT deve essere un momento d’incontro tra persone appassionate di Twitter in ogni città con la finalità di creare un dibattito online (tra i partecipanti delle diverse città) e offline (tra i partecipanti della stessa città) su diverse tematiche d’attualità.

Una buona conoscenza del web e di tutti i social Media ci può aiutare a migliorare il modo di comunicare, informare ed interagire. Con il TTT vogliamo creare e diffondere una cultura digitale, trovare un linguaggio comune e creare fonti attendibili d’informazione.

Il formato “online + offline in tempo reale” sembra prendere piede. L’ibrido tra eventi e trasmissioni in contemporanea dentro e fuori dal Web, può essere un importante nuovo trend per il settore?

Assolutamente si. Internet e i social Media sono dei potenti strumenti per costruire relazioni, per comunicare e per diffondere informazione in tempo reale. Il TTT vuole sfruttare tutte queste potenzialità e creare un evento unico e diverso di tutti quelli esistenti.

La creazione di un network online è molto importante ma quello che veramente importa sono le relazioni reali. Il TTT è un evento dove si sta creando un network di persone in ogni città e tra diverse città d’Italia. Il filo di unione di tutti i partecipanti è la passione per Twitter e per tutti i Nuovi media. Tutti i partecipanti partecipano un po’ per passione, per migliorare l’engagement, incrementare il numero di followers e creare un network tra persone fisiche con interessi comuni.

L’esito del TTT è poter passare qualche ora insieme a persone che hanno i nostri stessi interessi e imparare e interagire con altre persone in contemporanea.

Miriam Torrente è…
una donna imprenditrice, curiosa, intuitiva, sognatrice e amante delle nuove tecnologie, il mondo delle startups e il web 3.0. Catalano/Salentina con base a Lecce. Grazie a tutte le possibilità che offre il web si trova a lavorare da Lecce, la città dei sogni, lu sule lu mare e lu ientu.