Sentiamo spesso accostare i termini “cinema” e “web” soprattutto quando si professa globalmente una crisi del primo a causa del secondo. Pratiche come lo streaming e il download, spesso illegali, hanno contribuito sicuramente a modificare la nostra maniera di fruire delle pellicole cinematografiche.

Da pochi giorni, grazie a Own Air il connubio cinema-web potrebbe finalmente trovare una sua collocazione: la prima piattaforma video on demand  italiana distribuirà (anche) film non usciti nelle sale o che hanno avuto piccole distribuzioni.

Già il cinema indipendente risulta sempre affascinante, se poi ci aggiungete il fatto che la distribuzione avvenga online e per di più attraverso una piattaforma italiana, credo sia interessante dare un’occhiata a questa start-up.