Dev’essere una sorta di “sindrome da Yahoo!” quella che attanaglia Bing, il motore di ricerca di Microsoft. Nonostante nel corso degli anni, a Microsoft, abbiano pensato (abbastanza strategicamente, direi) ad allearsi con Yahoo! stesso e addirittura con Facebook, il piatto continua a “piangere”…

Secondo CNN, il conto del principale competitor di Google nella Search sarebbe pesantemente “in rosso”: Bing avrebbe registrato un passivo di oltre 5 miliardi di dollari, dal 2009 ad oggi; passivo che continuerebbe ad aumentare di circa 800 milioni a trimestre!

Nonostante la “scalata a Google” non stia registrando risultati per nulla negativi, il prezzo di questa sfida si sta facendo sentire per le casse di Microsoft.

Che ne dite? Il gioco varrà la candela?