Condivido molto l’incipit all’articolo odierno di Davide Pozzi, aka Tagliaerbe

Fino a quando non cambierà la logica secondo cui “più pagine fa il sito, più si guadagna con la pubblicità”, è chiaro che i webmaster cercheranno in tutti i modi di aumentare le pageview.

E’ impossibile dimenticarsi che uno degli obiettivi principali (se non il principale!) di tutte le strategie di Web Marketing sia quello di generare traffico ad un sito internet.

Che sia per questioni di branding, di ecommerce o di pubblicità, e sebbene il panorama si sia complicato con l’esplosione dell’epoca dei social network e la diffusione dell’internet mobile, aumentare il numero dei visitatori alle proprie pagine è fondamentale per essere competitivi sul Web

Eppure non esiste una formula magica per riuscire in questa sfida: il successo passa per un impegno quotidiano trasversale ed integrato che non può prescindere da un’accurata pianificazione dominata dall’equlibrio e dal buon senso (considerando risorse ed obiettivi).

Immaginate il traffico ad un sito internet come un muro da costruire, mattone per mattone. Ogni mattone corrisponde ad un’attività che può farvi avvicinare all’obiettivo, ma che da solo vale poco.

Ma quali sono questi mattoni?

Io ho provato a raccoglierli tutti (o quasi!) in questo schema:

Se vi piace sentitevi liberi di condividerlo. E non mancate di farmi sapere che cosa ne pensate!