Parlo spesso di posizionamento nei motori di ricerca, sia perchè si tratta di una delle attività cardine del Web Marketing (d’altronde se si è invisibili all’utente, sarà difficile fare business online), sia perchè è uno dei settori della comunicazione online ad aver subito mutamenti più evidenti nel corso degli ultimi anni.

Quando mi trovo a parlare di posizionamento con i non addetti al settore (ma non solo purtroppo!) noto sempre una certa difficoltà a comprendere a pieno sigle quali SEO, SEM, SEA e SMO (uno dei “classici” è la confusione tra SEM e SEA, ditemi se non è vero!) che fanno parte del linguaggio quotidiano di chi “mastica” Web Marketing e di chi, grazie anche ai motori di ricerca, “campa”!

Per frugare tutti i dubbi sulle sigle del posizionamento, ho deciso, quest’oggi, di proporvi un’infografica realizzata dal team di D4B, che cerca di mettere un pò d’ordine in questa confusione…

clicca sull’immagine per ingrandire

Schematizzando al massimo…

  • SEO (search engine optimization) è composta da tutte le attività che fanno si che il vostro sito sia più facile da trovare nei motori di ricerca, per determinate parole chiave, nei risultati non sponsorizzati (cioè non a pagamento).
  • SEA (search engine advertising) è l’acquisto di spazi pubblicitari (a pagament) all’interno dei motori di ricerca, per rendere più visibile il vostro sito, per determinate parole chiave.
  •  SMO (social media optimization), figlia della diffusione dei Social Network è l’insieme di tutte le azioni messe in atto per fare in modo che la vostra presenza nei social network sia più visibile possibile.
  • SEM (search engine marketing) è l’insieme di tutte queste attività (SEO + SEM, ma anche SMO) che hanno come obiettivo primario il rendere visibile il sito internet (o più in generale la presenza online) di un’azienda.

Più chiaro di così… Che ne dite?