Facebook Places, accordo con Skype, rivalutazione dei Facebook credits, possibile produzione di un proprio smartphone… Insomma non mancano novità nel “futuro mobile” di Facebook. Proviamo a fare un pò di ordine…

E’ uscito (ora anche in Italia, con il nome Facebook Luoghi) Facebook Places. Il servizio di geolocalizzazione, made in Palo Alto, che sicuramente avrà il merito di far conoscere le potenzialità dei servizi location-based al di fuori della nicchia degli “early adopters“. Anche la massa degli utenti capirà le potenzialità sociali e marketing che si celano dietro alla geolocalizzazione. Una base di utenti di oltre 500 milioni da ampie garanzie in tutti sensi. E il fatto che il servizio sarà ampiamente (e soprattutto) utilizzato via mobile apre scenari davvero interessanti per la creatura di Mark Zuckerberg.

Le notizie degli ultimi giorni vedono infatti Facebook sempre vicino alla costruzione di un proprio smartphone, destinato in tutti i casi a sconvolgere il mercato mobile. Le vicissitudini del Nexus One di Google hanno dimostrato che non è facile entrare in concorrenza con Iphone, Blackberry e soci in questo settore ma Facebook non sembra aver paura di niente e di nessuno, e lungimiranza e capacità infinite del suo staff sembrano garantirgli un futuro roseo anche in questa nuova sfida.

In questo senso assume dei contorni eccezionali anche il sempre più probabile accordo con Skype, che porterà alla creazione di un gigante del Web. Gli sviluppi sono solo parzialmente comprensibili ma si ha la sensazione che si arriverà a “qualcosa di grande”.

Anche la forte spinta nei confronti dei Facebook Credits (la moneta virtuale del Social Network) sembra calzare a pennello con il nuovo Facebook proiettato al mercato dei dispositivi portatili. Si potrebbe pensare, in ottica commerciale, all’acquisto di crediti facebookiani con l’utilizzo di schede prepagate.

D’altronde già attualmente i numeri di “Facebook mobile” fanno paura e per questo le nuove sfide sembrano poter essere affrontate con un certo margine di sicurezza. Un’infografica pubblicata da Flowtown proprio su questo fenomeno indica in 150 milioni il numero di utenti che si collegano a Facebook da smartphone. Ecco l’infografica completa con una serie di dati davvero interessanti (clicca sull’immagine per ingrandire).

Impossibile non sottolineare che Facebook sia una delle applicazioni più utilizzate attualmente attraverso smartphone, a prescindere dal modello e dal sistema operativo, e che il “Social Networking” rappresenti la categoria più in crescita del settore. Davvero convinti che sia un azzardo tirar fuori il proprio telefono?

Per approfondire vi consiglio la lettura di questi articoli: